Dott. Carlo A. Adami, ideatore di Innovabiomed e presidente del Comitato scientifico dell’evento:

“In qualità di ideatore e presidente del comitato scientifico, sono veramente grato a Veronafiere e soprattutto al suo presidente che ha puntato ancora una volta su Innovabiomed, nonostante l’annullamento di diverse manifestazioni a causa dell’emergenza Covid.

Innovabiomed è ancora unico nel suo genere, nonostante il fiorire continuo di manifestazioni dedicate a vario titolo all’innovazione. Siamo riusciti a far convergere esperti di altissimo livello che potranno facilitare la predisposizione verso il nuovo, nei diversi settori a cui ci rivolgiamo.

Si tratta indubbiamente di un mondo complesso, difficile da analizzare, ma possiamo dire che c’è grande entusiasmo per le nuove produzioni e per le tecnologie d’avanguardia, che fanno capire come il sistema Italia stia funzionando e faccia da traino nel panorama del biomedicale. Sul fronte della qualità della ricerca, infatti, siamo a tutt’oggi primi in Europa, senza dubbio.

Il percorso individuato è rigoroso e ineccepibile perché fondato sulle basi solide della scienza. Sarebbe molto importante che la politica comprendesse l’importante ruolo di veicolo sociale e di progresso di un evento come Innovabiomed”.

Scopri qui il programma dell’evento