Il plastico del nuovo stabilimento Gambro in mostra al pubblico prima al Municipio di Mirandola e poi al Municipio di Medolla, visibile alle comunità locali.

In occasione della giornata Mondiale del Rene, 13 Marzo 2014, viene esposto il plastico del nuovo stabilimento di Gambro presso il Municipio di Mirandola.

La Giornata Mondiale del Rene è l’appuntamento annuale in cui le associazioni dei nefrologi e dei pazienti, insieme alle aziende impegnate nella lotta alle disfunzioni renali, sensibilizzano la popolazione mondiale alla prevenzione e alla diagnosi di questi disturbi.

Gambro Dasco – ora parte di Baxter International Inc. – ha deciso di rendere visibile a partire da oggi il plastico del nuovo stabilimento per mostrare l’impegno concreto del gruppo in termini di ricerca, sviluppo, produzione e supporto del Sistema Artis, la piattaforma premium nella cura dell’Insufficienza Renale Cronica.

Il plastico, che resterà al Municipio di Mirandola per due settimane, sarà poi esposto al nuovo Municipio di Medolla in occasione dell’inaugurazione di fine marzo. Questa esposizione permetterà alle comunità locali di vedere da vicino l’aspetto della fabbrica costruita secondo 4 principi guida: qualità, efficienza, sicurezza ed ergonomia.

Attualmente Gambro Dasco è dislocata in due stabilimenti produttivi temporanei (Crevalcore e Poggio Rusco), in una palazzina uffici (a Modena) con la ricerca e sviluppo e in un distribution center esterno (a Varese). Il rientro che comincerà gradualmente già all’inizio dell’estate si protrarrà per tutto il 2014.

Sul sito di Baxter (www.baxter.com) è possibile leggere le storie di alcuni dei nostri pazienti: Daniel Baldor di Dalby in Svezia, Lau Siu Chun in Fanling ad Hong Kong e Stephen Lott di Kildare in Irlanda. Come si evince dalle loro storie, riuscire ad offrire ad ogni paziente la cura più adeguata diventa chiave per andare incontro sia alle esigenze terapeutiche sia alle esigenze personali-familiari: oggi Baxter Gambro Renal è in grado di offrire la scelta tra dialisi peritoneale ed emodialisi in centro o domiciliare.

In Italia in particolare il nostro gruppo gioca un ruolo chiave per qualità delle terapie, presenza sulla popolazione totale dei pazienti e tradizione di innovazione terapeutica.