Dal 19 al 23 giugno iniziative in 18 paesi europei per valorizzare e sensibilizzare la conoscenza dei dispositivi medici in Europa

 Parte oggi la Medtech Week, la settimana di eventi e attività volta a valorizzare e stimolare il dibattito sulle tecnologie mediche in tutta Europa. Assobiomedica aderisce anche quest’anno all’iniziativa promossa da Medtech Europe, che coinvolge aziende e associazioni nazionali del settore dei dispositivi medici di 18 paesi Ue. Per l’occasione Assobiomedica lancerà un nuovo video del progetto “Storie per la vita”, iniziativa nata per parlare del valore delle tecnologie mediche da un’altra prospettiva, quella di chi è salvo grazie a un dispositivo medico o ha ripreso una vita normale dopo una malattia o un incidente. Attraverso le esperienze dei protagonisti viene raccontato come grazie alla ricerca e all’innovazione tecnologica racchiuse in un dispositivo medico, in alcuni casi è possibile riprendere la pienezza della propria esistenza.

Obiettivo di “Storie per la vita” è quello di diffondere la conoscenza dell’esistenza di alcune tecnologie e la consapevolezza che grazie all’innovazione e alla ricerca è possibile cambiare o salvare vite umane. Ne è un esempio la storia di Sofia raccontata nel video lanciato oggi in occasione della Medtech week, una musicista che grazie all’impianto di un neurostimolatore ha superato il tremore essenziale, patologia che insorge in media intorno ai 40 anni e colpisce 1 persona su 5 tra gli over 65. Spesso diagnosticato erroneamente come morbo di Parkinson, il tremore essenziale è 8 volte più comune, è però possibile ridurre il tremore di entrambe le patologie con la neurostimolazione cerebrale profonda. Si tratta di un dispositivo simile a un pacemaker, che viene impiantato chirurgicamente sotto la pelle del torace per inviare una stimolazione elettrica a determinate aree del cervello. La stimolazione blocca i messaggi del cervello che provocano il tremore essenziale. Il risultato è che molti soggetti ottengono un maggiore controllo sui movimenti del corpo e un netto incremento della qualità della vita.

L’iniziativa di Assobiomedica “Storie per la vita” si associa a quella europea “This is Medtech”. Attraverso le esperienze dirette di pazienti che grazie ai dispositivi medici hanno migliorato la loro vita, Medtech Europe racconta come le tecnologie entrano in modo inaspettato nelle vite delle persone: dai test di gravidanza alla retina artificiale, dalle protesi ortopediche alla teledialisi, dalle braccia robotiche a nuovi dispositivi per il monitoraggio della glicemia.