Amplifon ha ceduto alla Gn Otometrics, divisione diagnostica del gruppo danese Gn ReSound, il ramo d’azienda che, con il marchio Amplifon Biomedica, commercializza apparecchiature biomedicali in Italia e ne assicura manutenzione e assistenza. Le attività cedute a Gn ReSound, uno dei maggiori produttori mondiali di apparecchi acustici e strumenti per la diagnosi audiologica, impiegano 17 dipendenti, spiega la società, con unfatturato di circa 4 milioni di euro e una contribuzione negativa al margine operativo lordo del gruppo Amplifon.

Il controvalore dell’operazione non è significativo. “Il nostro gruppo – spiegaFranco Moscetti, Ceo di Amplifon – intende concentrarsi sempre di più sul proprio core business, offrendo le migliori tecnologie e professionalità a chi ha bisogno di un supporto all ’udito al fine di fargli recuperare la gioia e la ienezza del vivere”.

“Siamo quindi felici - conclude Moscetti - di poter trasferire le attività biomedicali a una realtà internazionale di primo livelloche saprà valorizzare al meglio le competenze e il servizio di qualità che da sempre Amplifon offre alla classe medica”.

Fonte: Adnkronos