La Silicon Valley del Biomed non frena la sua corsa. Nel 2018 il distretto di Mirandola e Bologna ha generato 1,6 miliardi di euro di fatturato e più di 150 milioni di margine operativo lordo. Parliamo del più importante distretto del settore biomedicale in Europa, terzo nel mondo dopo Minneapolis e Los Angeles. Anche per questo AreaSCOA, il marchio di SCOA – Studio Consulenti Associati che si occupa di analisi di mercato, business model e di formazione su temi manageriali ed economico-gestionali, ha deciso di pubblicare la Terza Edizione del report «I Campioni del biomedicale», per indagare a fondo i trend del settore.

“Nonostante le medie dimensioni delle sue aziende, il biomedicale si conferma un settore fondamentale per l’Emilia-Romagna.

Nei poli di Bologna e Mirandola si concentra un elevato numero di aziende dalle performance eccellenti per innovazione, redditività e propensione all’esportazione e con un potenziale di crescita superiore a quello di altri settori industriali pur interessanti. Pertanto i due poli costituiscono un impareggiabile caso di studio che meritava di essere analizzato con assoluta attenzione. SCOA è convinta che razionalizzare e contestualizzare i dati “esterni” all’impresa, mettendoli a disposizione degli imprenditori in maniera comprensibile e facile da utilizzare, sia fondamentale per contribuire allo sviluppo economico e sociale della nostra Regione, il cui tessuto imprenditoriale rappresenta un’eccellenza del nostro Paese», spiega Federico Palmieri, Presidente di SCOA.

Parliamo quindi di un’indagine puntuale che mette al centro i valori di 121 aziende, la loro evoluzione nel tempo e i valori mediani per classe di prodotti. In definitiva una bussola utile per confrontare le performance in modo intuitivo e per aiutare fornitori, consulenti, operatori finanziari e policy maker a conoscere il settore e le sue potenzialità.
per richiedere il report “I Campioni del Biomedicale” Clicca QUI
per ulteriori informazioni: biomedicale@areascoa.it