Tunisia-Tunisi: ENPI — Fornitura, installazione, messa in servizio e servizio post-vendita di apparecchiature biomediche e mobili per uso medico presso centri intermedi, ospedali circoscrizionali, centri sanitari di base, gruppi sanitari di base e centri di medicina scolastica in 13 regioni

2015/S 108-195051

Avviso relativo ad un appalto di fornitura

Repubblica tunisina, Tunisi

1.Riferimento della pubblicazione:

EuropeAid/135432/IH/SUP/TN.

2.Procedura:

Aperta.

3.Titolo del programma:

Sostegno a favore della riduzione delle disuguaglianze sociali e dei servizi di cure sanitarie di base ed intermedie per le regioni svantaggiate in Tunisia.

4.Finanziamento:

Accordo di finanziamento: ENPI/2012/023-522.

5.Amministrazione aggiudicatrice:

Ministero della Sanità, Tunisi, REPUBBLICA TUNISINA.


Caratteristiche dell’appalto

6.Descrizione del contratto:

Nel quadro del sostegno a favore della riduzione delle disuguaglianze sociali e dei servizi di cure sanitarie di base ed intermedie per 13 regioni svantaggiate in Tunisia, è prevista la fornitura, l’installazione e la messa in servizio di apparecchiature mediche, di radiologia, da laboratorio, odontoiatriche, di mobili per uso medico e d’accoglienza, di climatizzatori, di apparecchiature per l’automazione di uffici e di piccole attrezzature mediche presso ospedali circoscrizionali, nuovi centri sanitari intermedi, centri sanitari di base, gruppi sanitari di base e centri di medicina scolastica.
I governatorati interessati sono, in ordine di importanza demografica: Tozeur, Tataouine, Kébili, Siliana, Le Kef, Béja, Gafsa, Gabès, Sidi Bouzid, Jendouba, Kasserine, Medenina e Kairouan.
Per le apparecchiature riprese nel capitolato d’oneri, dopo le fasi di consegna e di messa in servizio, l’aggiudicatario dovrà organizzare sessioni di formazione sul loro utilizzo per il personale operativo e provvedere alla formazione dei tecnici addetti alla manutenzione.

7.Numero e titoli dei lotti:

Numero di lotti: 5:
lotto n. 1: radiologia;
lotto n. 2: odontoiatria;
lotto n. 3: laboratorio;
lotto n. 4: medicina;
lotto n. 5: mobili, automazione di uffici e piccole attrezzature mediche.


Condizioni di partecipazione

8.Ammissibilità e origine:

La partecipazione all’appalto è aperta a tutte le persone fisiche originarie di e alle persone giuridiche [che partecipano a titolo individuale o nell'ambito di un raggruppamento (consorzio) di offerenti] effettivamente stabilite in uno degli Stati membri dell’Unione europea o in uno dei paesi e territori delle regioni di cui al regolamento (UE) n. 236/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11.3.2014, che stabilisce norme e procedure comuni per l’attuazione degli strumenti per il finanziamento dell’azione esterna dell’Unione applicabili al programma di aiuto in virtù del quale viene finanziato l’appalto (cfr. anche il successivo punto 22). La partecipazione è inoltre aperta alle organizzazioni internazionali.
Tutte le forniture acquistate nel quadro del presente appalto devono essere originarie di 1 o vari dei suddetti paesi.

9.Casi di esclusione:

Gli offerenti devono presentare una dichiarazione firmata, inclusa nel modulo di candidatura per un contratto di forniture, attestante che non si trovano in nessuna delle situazioni enumerate al punto 2.3.3 della Guida pratica.

10.Numero di offerte:

Gli offerenti possono presentare 1 sola offerta per lotto. Le offerte presentate per una parte di un lotto non saranno prese in considerazione. Gli offerenti possono indicare nella propria offerta l’intenzione di concedere uno sconto qualora la loro offerta venga selezionata per vari lotti. Gli offerenti non possono presentare, oltre alla loro offerta, una soluzione alternativa per le forniture richieste nel fascicolo di gara.

11.Garanzia di offerta:

Gli offerenti devono fornire una garanzia d’offerta al momento della presentazione della loro offerta:
— 21 200 EUR per il lotto n. 1,
— 6 700 EUR per il lotto n. 2,
— 10 500 EUR per il lotto n. 3,
— 15 600 EUR per il lotto n. 4,
— 14 300 EUR per il lotto n. 5.
Questa garanzia verrà restituita agli offerenti non selezionati al termine della procedura di aggiudicazione e al o agli aggiudicatari dopo la firma del contratto da parte di tutti gli interessati. La garanzia sarà trattenuta nel caso in cui l’offerente non rispetti tutti gli obblighi indicati nel bando di gara.

12.Garanzia di buona esecuzione:

L’aggiudicatario dovrà presentare una garanzia di buona esecuzione pari al 5 % del valore dell’appalto al momento della firma del contratto. Questa garanzia deve essere fornita con il contratto controfirmato entro 30 giorni dal ricevimento, da parte dell’offerente, del contratto firmato dall’amministrazione aggiudicatrice. Qualora l’aggiudicatario ometta di fornire la garanzia richiesta entro il termine stabilito, il contratto sarà nullo; un nuovo contratto potrà essere stilato ed inviato all’offerente che avrà presentato la seconda offerta conforme meno cara,

13.Riunione a scopo informativo e/o visita dei luoghi:

Non sono previste riunioni a scopo informativo né visite dei luoghi per nessuno dei lotti.

14.Validità delle offerte:

Le offerte dovranno rimanere valide per un periodo di 90 giorni dal termine ultimo per la presentazione delle stesse.

15.Periodo di esecuzione degli incarichi:

Le apparecchiature oggetto del presente appalto dovranno essere consegnate, installate e messe in servizio presso le sedi di destinazione finale, entro un termine di 150 giorni, per tutti i lotti, a decorrere dalle date di emissione degli ordini di servizio.


Criteri di selezione e di aggiudicazione

16.Criteri di selezione:

Saranno applicati agli offerenti i seguenti criteri di selezione. Nel caso di un’offerta presentata da un consorzio, tali criteri saranno applicati al consorzio nel suo insieme.
1) Capacità economica e finanziaria dell’offerente (in base al punto 3 del modulo di candidatura per un appalto di forniture). Qualora l’offerente sia un ente pubblico, dovranno essere presentate informazioni equivalenti:
a) sulla base degli ultimi 3 esercizi contabili (2012-2013-2014), il fatturato medio annuo dev’essere pari o superiore al prezzo dell’importo dell’offerta dell’offerente;
b) sulla base degli ultimi 3 esercizi contabili (2012-2013-2014), il saldo del conto profitti e perdite dev’essere positivo e dovrà essere comprovato dalla presentazione di un attestato rilasciato dal revisore degli offerenti, da allegare all’offerta;
c) la dichiarazione relativa al bilancio del 2014 può essere basata su informazioni parziali vistate dal revisore. I documenti giustificativi dovranno essere presentati esclusivamente dall’offerente o dagli offerenti selezionati;
d) l’offerente deve compilare il modulo di candidatura. I documenti giustificativi saranno presentati in una seconda tappa se verrà selezionata l’offerta dell’offerente.
2) Capacità professionale dell’offerente (in base ai punti 4 e 5 del modulo di candidatura per un appalto di forniture):
* per i lotti 1, 2, 3, 4:
a) avere eseguito con successo, in base ad un collaudo provvisorio, la fornitura di apparecchiature biomediche (lotti da 1 a 4) durante gli ultimi 3 anni (2012, 2013, 2014), nel quadro di almeno 3 contratti attinenti allo stesso tipo di appalto (indipendentemente dal finanziatore);
* per il lotto 5:
b) avere eseguito con successo la fornitura di apparecchiature corrispondenti ad almeno 2 sottocomponenti del lotto 5 (5.1, 5.2, 5.3, 5.4) durante gli ultimi 3 anni (2012, 2013, 2014), nel quadro di almeno 3 contratti attinenti allo stesso tipo di appalto [(2 + 1) o (1 + 1 + 1) contratti indipendentemente dal finanziatore];
per tutti i lotti:
c) almeno 10 persone appartenenti all’organico assunto a tempo indeterminato dell’offerente lavorano attualmente in settori attinenti al presente appalto. Gli offerenti dovranno presentare i curriculum vitae delle persone proposte per le installazioni e la messa in servizio delle apparecchiature e l’organizzazione delle formazioni degli utenti e dei tecnici addetti alla manutenzione.
3) Capacità tecnica dell’offerente (in base ai punti 5 e 6 del modulo di candidatura per un appalto di forniture):
* per i lotti 1, 2, 3 e 4:
a) presentare gli attestati, i certificati di conformità alle norme e i documenti giustificativi in corso di validità per tutte le apparecchiature proposte, a comprova della conformità delle forniture alle prescrizioni applicabili della direttiva europea (certificato di marcatura CE) o l’equivalente;
per tutti i lotti:
b) disporre di un servizio post-vendita riconosciuto in Tunisia, in possesso di risorse umane e materiali sufficienti.
Un operatore economico può, all’occorrenza e per un determinato appalto, avvalersi delle capacità di altri soggetti, a prescindere dalla natura giuridica dei legami esistenti tra l’operatore e quei soggetti. A titolo di esempio, l’amministrazione aggiudicatrice potrebbe considerare inadeguata una situazione del genere nel caso in cui l’offerta sia basata in modo preponderante sulle capacità di altri soggetti oppure preveda il ricorso a tali soggetti per criteri chiave. Qualora l’offerta preveda il ricorso ad altri soggetti, l’offerente dovrà dimostrare all’amministrazione aggiudicatrice che disporrà dei mezzi necessari per l’esecuzione dell’appalto, presentando ad esempio l’impegno di tali soggetti a metterli a sua disposizione. Tali soggetti, ad esempio la società madre dell’operatore economico, dovranno rispettare le medesime regole di ammissibilità e, in particolare, quella della nazionalità applicabili all’operatore economico in questione. Inoltre, le informazioni su queste persone terze relative ai criteri di selezione pertinenti dovranno essere riprese in un documento distinto. Le prove attestanti la loro capacità dovranno ugualmente essere presentate all’amministrazione aggiudicatrice su richiesta di quest’ultima.

17.Criteri di aggiudicazione:

L’unico criterio d’aggiudicazione sarà il prezzo.

Modalità di presentazione delle offerte

18.Modalità di richiesta del capitolato d’appalto:

 

Il capitolato d’appalto è disponibile al seguente indirizzo Internet: https://webgate.ec.europa.eu/europeaid/online-services/index.cfm?do=publi.welcome

 

È inoltre disponibile presso l’amministrazione aggiudicatrice. Le offerte devono essere redatte utilizzando esclusivamente il modulo di candidatura standard allegato al capitolato d’appalto, il cui formato e le cui disposizioni devono essere rigorosamente osservati.
Qualsiasi domanda relativa al presente bando di gara va inoltrata per iscritto al seguente indirizzo:
ministero della Sanità, direzione delle infrastrutture, place Bab Saadoun, 1006 Tunisi, TUNISIA. Tel. +216 71560715. Fax +216 71563769,

 

e/o ai seguenti indirizzi elettronici: saido6468@gmail.com e mohamed8690@rns.tn (citando il riferimento della pubblicazione di cui al punto 1) almeno 21 giorni prima del termine ultimo di consegna delle offerte indicato al punto 19. L’amministrazione aggiudicatrice dovrà rispondere alle domande almeno 11 giorni prima del termine ultimo per la presentazione delle offerte. Eventuali chiarimenti o cambiamenti minori apportati al capitolato d’appalto verranno pubblicati entro e non oltre 11 giorni prima del termine ultimo per la presentazione delle offerte, sul sito EuropeAid: https://webgate.ec.europa.eu/europeaid/online-services/index.cfm?do=publi.welcome

 

19.Termine ultimo per la presentazione delle offerte:

Il termine di ricevimento delle offerte è fissato al 6.7.2015 (13:00), ora locale; le offerte pervenute dopo il termine ultimo non saranno prese in considerazione; farà fede il timbro dell’ufficio centrale di registrazione del ministero della Sanità.
Gli orari di apertura dell’amministrazione aggiudicatrice sono i seguenti:
— dal lunedì al giovedì, dalle ore 8:30 alle 12:30 e dalle ore 13:30 alle 17:30,
— il venerdì, dalle ore 8:00 alle 13:00 e dalle ore 14:30 alle 17:30.

20.Sessione di apertura delle offerte:

L’apertura dei plichi contenenti le offerte tecniche, finanziarie, i documenti amministrativi, le cauzioni provvisorie e i documenti giustificativi avrà luogo durante una sessione pubblica il 7.7.2015 (9:30), ora locale, presso il ministero della Sanità, direzione dell’infrastruttura, place Bab Saadoun, Tunisi, TUNISIA.

21.Lingua della procedura:

Tutte le comunicazioni scritte relative al presente bando di gara dovranno essere redatte in lingua francese.

22.Base giuridica:

Regolamento (UE) n. 236/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11.3.2014, che stabilisce norme e procedure comuni per l’attuazione degli strumenti per il finanziamento dell’azione esterna dell’Unione e regolamento n. 232/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11.3.2014, che istituisce uno strumento europeo di vicinato (SEV).