Ruanda-Kigali: FES — Fornitura di attrezzature portatili per gli operatori sanitari della comunità per la misurazione della lunghezza di neonati/bambini piccoli di età compresa tra i 6 e i 24 mesi in zone rurali remote
2015/S 128-234429
 
1.Riferimento della pubblicazione:

EuropeAid/136155/DH/SUP/RW.

2.Procedura:

Aperta.

3.Titolo del programma:

Contratto di riforma settoriale a sostegno della strategia nazionale multisettoriale per eliminare la malnutrizione in Ruanda (FED/2013/024-780).

4.Finanziamento:

Accordo di finanziamento n./RW/FED/024-780.

5.Ente appaltante:

Unione europea, rappresentata dalla Commissione europea, in nome e per conto della Repubblica del Ruanda, Kigali, RUANDA.


Caratteristiche dell’appalto

6.Descrizione dell’appalto:

Fornitura di 7 000 unità di attrezzature portatili per gli operatori sanitari della comunità per la misurazione della lunghezza di neonati/bambini piccoli di età compresa tra i 6 e i 24 mesi in zone rurali remote nei seguenti 15 ospedali distrettuali: Bugesera (fornitura e consegna di 203 unità), Gasabo (500), Huye (522), Kayonza (432), Kicukiro (336), Kirehe (629), Ngoma (486), Ngororero (430), Nyabihu (486), Nyagatare (645), Nyanza (431), Nyarugenge (359), Ruhango (547), Rulindo (507), Rwamagana (487).

7.Numero e titoli di lotti:

No, solo 1 lotto.


Condizioni di partecipazione

8.Ammissibilità e norme dell’origine:

La partecipazione alla procedura di gara è aperta, a parità di condizioni, a tutte le persone fisiche e giuridiche [che partecipano a titolo individuale o in un raggruppamento (consorzio) di offerenti] stabilite in uno degli Stati membri dell’Unione europea, in uno degli Stati ACP, nonché in un paese o in un territorio autorizzato dall’accordo di partenariato ACP–CE in virtù del quale viene finanziato l’appalto (cfr. anche successivo punto 22). La partecipazione è inoltre aperta alle organizzazioni internazionali. Tutti i prodotti forniti nell’ambito del presente appalto devono essere originari di 1 dei suddetti paesi.

9.Motivi di esclusione:

Gli offerenti devono presentare una dichiarazione firmata, acclusa all’atto di candidatura per gli appalti di forniture, con cui attestano di non trovarsi in nessuna delle situazioni elencate al punto 2.3.3 della «Guida pratica».

10.Numero di offerte:

Gli offerenti possono presentare 1 sola offerta per lotto. Le offerte presentate per parti di un lotto non saranno prese in considerazione. Gli offerenti potranno dichiarare nell’offerta di essere disposti ad applicare uno sconto qualora la propria offerta fosse accettata per più di 1 lotto. Gli offerenti possono presentare una variante all’offerta presentata per le forniture richieste nel capitolato d’appalto.

11.Garanzia d’offerta:

Gli offerenti dovranno fornire una garanzia di offerta di 8 000 EUR alla presentazione dell’offerta. Tale garanzia sarà restituita agli offerenti non selezionati al termine della procedura e agli aggiudicatari all’atto della firma del contratto da parte di tutti gli interessati. Si ricorrerà alla garanzia in questione qualora l’offerente non adempia tutti gli obblighi stabiliti nella propria offerta.

12.Garanzia di buona esecuzione:

L’offerente selezionato dovrà fornire una garanzia di buona esecuzione pari al 5 % del valore dell’appalto al momento della firma del contratto. Tale garanzia deve essere presentata insieme al contratto controfirmato entro e non oltre 30 giorni dalla ricezione, da parte dell’offerente, del contratto firmato dall’ente appaltante. Qualora l’aggiudicatario ometta di fornire tale garanzia entro il termine stabilito, il contratto sarà nullo e un nuovo contratto potrà essere redatto e inviato all’offerente che ha presentato l’offerta successiva più conveniente conforme ai requisiti.

13.Riunione a scopo informativo e/o visita dei luoghi:

Non sono previste riunioni a scopo informativo.

14.Validità dell’offerta:

Le offerte dovranno rimanere valide per un periodo di 90 giorni dal termine per la presentazione delle offerte.

15.Periodo di esecuzione:

210 giorni di calendario, dalla firma del contratto fino all’accettazione provvisoria.


Criteri di selezione e aggiudicazione

16.Criteri di selezione:

Saranno applicati agli offerenti i seguenti criteri di selezione. Nel caso di offerte presentate da un consorzio, i criteri di selezione saranno applicati a tutto il consorzio.
1) Capacità economica e finanziaria dell’offerente (in base al punto 3 dell’atto di candidatura per gli appalti di forniture). Nel caso l’offerente sia un organismo pubblico dovranno essere fornite informazioni equivalenti:
a) il fatturato medio annuo dell’offerente per gli anni 2012, 2013 e 2014 deve essere superiore all’importo dell’offerta; e
b) il rapporto di liquidità media deve essere 1 o superiore, durante gli anni 2012, 2013 e 2014. Il rapporto di liquidità è calcolato dividendo le attività correnti con le passività correnti.
2) Capacità professionale dell’offerente (in base ai punti 4 e 5 dell’atto di candidatura per gli appalti di forniture):
a) l’offerente deve essere un’impresa registrata con un passato rispettabile nella fornitura di attrezzature antropometriche e attività di formazione connesse;
b) almeno 3 dipendenti assunti a tempo indeterminato lavorano attualmente per l’offerente in settori strettamente correlati alla fornitura di attrezzature antropometriche.
3) Capacità tecnica dell’offerente (in base ai punti 5 e 6 dell’atto di candidatura per gli appalti di forniture):
a) l’offerente ha consegnato attrezzature antropometriche con un bilancio medio annuo di almeno 100 % dell’offerta nel corso del seguente periodo: dall’1.1.2012 al 31.12.2014;
a) l’offerente ha consegnato attrezzature portatili per la misurazione della lunghezza con un bilancio medio annuo di almeno 50 % dell’offerta nel corso del seguente periodo: dall’1.1.2012 al 31.12.2014.
Ciò significa che l’appalto a cui l’offerente si riferisce può essere stato avviato o completato in un qualsiasi momento durante il periodo indicato ma non deve essere stato necessariamente avviato e completato durante tale periodo, e non deve neppure essere attuato durante l’intero periodo. Gli offerenti possono fare riferimento a progetti completati entro il periodo di riferimento (anche se iniziati prima) o a progetti non ancora completati. Nel primo caso il progetto sarà considerato nel suo insieme se è fornita prova adeguata delle prestazioni (dichiarazione o certificato da parte dell’ente che ha aggiudicato l’appalto, accettazione finale). In caso di progetti ancora in corso, sarà presa in considerazione soltanto la quota completata in modo soddisfacente nel corso del periodo di riferimento. Questa quota dovrà essere accompagnata da prove documentarie (analogamente ai progetti completati) che ne specifichino anche il valore.
Un operatore economico può, se necessario e per un contratto specifico, affidarsi alle capacità di altri soggetti, a prescindere dalla natura giuridica dei legami esistenti tra loro. Ciò potrebbe non essere considerato appropriato dall’ente appaltante, ad esempio, qualora gli offerenti si affidino per la maggior parte alle capacità di altri soggetti o qualora si affidino a criteri principali. Qualora l’offerente si affidi ad altri soggetti, dovrà dimostrare all’ente appaltante che avrà a disposizione le risorse necessarie per l’esecuzione del contratto, per esempio presentando l’impegno delle persone giuridiche in questione a mettere a disposizione dell’offerente tali risorse. Tali soggetti, ad esempio la società madre dell’operatore economico, dovranno soddisfare gli stessi criteri di ammissibilità applicabili all’operatore economico, in particolare quello della nazionalità. Inoltre i dati relativi a questo terzo soggetto per il criterio di selezione pertinente dovranno essere inclusi nell’offerta in un documento separato. Qualora richiesto dall’ente appaltante dovranno essere fornite anche prove della capacità.

17.Criteri di aggiudicazione:

Prezzo.


Candidatura

18.Modalità di richiesta del capitolato d’appalto:

Il capitolato d’appalto è disponibile al seguente indirizzo Internet: https://webgate.ec.europa.eu/europeaid/online-services/index.cfm?do=publi.welcome

Il capitolato d’appalto può inoltre essere ritirato presso l’ente appaltante. Le offerte devono essere presentate utilizzando l’atto di candidatura standard relativo agli appalti di forniture accluso al capitolato d’appalto, il cui formato e le cui istruzioni devono essere rigorosamente osservati.

Gli offerenti che desiderano porre domande relative alla gara possono inviarle per iscritto a delegation-rwanda-fcs@eeas.europa.eu e alla delegazione dell’Unione europea in Ruanda, casella postale 515, Kigali, RUANDA (citando il riferimento della pubblicazione indicato al punto 1) almeno 21 giorni prima del termine ultimo di presentazione delle offerte indicato al punto 19. L’ente appaltante dovrà dar seguito a tutte le richieste degli offerenti almeno 11 giorni prima del termine ultimo di presentazione delle offerte. Eventuali chiarimenti o cambiamenti di minor importanza sul capitolato d’appalto verranno pubblicati almeno 11 giorni prima del termine di presentazione sul sito Internet EuropeAid, al seguente indirizzo: https://webgate.ec.europa.eu/europeaid/online-services/index.cfm?do=publi.welcome

19.Termine ultimo per la presentazione delle offerte:

9.9.2015 (10:00), ora locale.
Le offerte pervenute all’ente appaltante dopo tale termine non verranno prese in considerazione.

20.Sessione di apertura delle offerte:

9.9.2015 (10:00), ora locale.
Delegazione dell’Unione europea nella Repubblica del Ruanda, 1807 Umuganda Boulevard, edificio Aurore, Kacyiru — Kigali, RUANDA.

21.Lingua di procedura:

Tutte le comunicazioni scritte relative alla procedura e al contratto di cui trattasi devono essere redatte in lingua inglese.

22.Base giuridica:

Accordo di partenariato ACP-CE concluso a Cotonou il 23.6.2000 modificato il 25.6.2005, il 22.6.2010 e il 22.6.2014 (allegato IV).