Gambro Dasco S.p.a. (Gruppo Baxter)

  • baxter_logo_wordmark600_blue_300dpi

Gambro Dasco S.p.a. (Gruppo Baxter)

Via Modenese 66
41036 Medolla (MO)
Telefono +39.0535.50111
Fax +39.0535.50327
Website: www.baxteritalia.it
E-mail per Media: isabella_roth@baxter.com
E-mail per Risorse Umane: Italy.RU@gambro.com
E-mail per  informazioni generiche: info.gambrodasco@gambro.com

Product Description

Gruppo Baxter
Baxter è un’azienda multinazionale farmaceutica e biomedicale, presente in più di 100 Paesi, con oltre 50.000 dipendenti. Da più di 80 anni nel Mondo, e da oltre 40 anni in Italia, l’Azienda assiste gli operatori sanitari e i pazienti mettendo a loro disposizione terapie per il trattamento di patologie gravi e croniche. Nel 2013 è stata completata a livello mondiale l’acquisizione dell’azienda svedese Gambro AB. Baxter fornisce un ampio portfolio di prodotti nel settore medicale e nel campo delle terapie renali, sia in ambito ospedaliero, sia a casa. Con una sede commerciale a Roma, il Gruppo in Italia conta circa 1.800 dipendenti. I quattro stabilimenti di produzione presenti sul territorio (Grosotto, Sondalo, Medolla e Sesto Fiorentino) e i due magazzini deputati alla consegna dei prodotti in Italia e all’estero (Monselice e Medolla) completano il quadro di un’azienda multinazionale fortemente radicata sul territorio che da sempre investe sull’innovazione, sulla qualità, sulla sostenibilità e sulla responsabilità sociale. Lo stabilimento produttivo di Medolla rappresenta uno dei centri di riferimento per la Ricerca, lo Sviluppo e la produzione di Sistemi per la Dialisi. Il sito si specializza fin dalla sua nascita nella produzione di tutto il necessario per un trattamento dialitico, dall’apparecchiatura in grado di sostituirsi alla naturale capacità di purificazione dei reni, ai filtri, alle linee sangue, rappresentando per anni l’unica società italiana in grado di fornire agli ospedali questi dispositivi. Completamente rinnovato dopo il terremoto che colpì l’intera area nel 2012, oggi lo stabilimento si trova ancora laddove fu realizzato nel 1964 ingrandendosi, negli anni, fino alle attuali dimensioni.

articolo pubblicato su La Plastica della Vita Ottobre 2015

[/imageframe]