Globalizzazione dei mercati, internazionalizzazione delle imprese, abbattimento delle barriere agli scambi di merci: sono tutti fenomeni con i quali l’impresa contemporanea, piccola, media o grande, deve confrontarsi.

Per parlare di queste tematiche e imparare ad utilizzare al meglio le risorse che la rete mette a disposizione del business, People3.0 terrà, presso Confindustria Mantova, un corso di web marketing e nuovi Media della durata di 3 giorni (22/29 settembre e 10 ottobre) durante i quali si analizzeranno le potenzialità e gli strumenti legati al web, per promuovere la propria attività aziendale e professionale anche in un’ottica di internazionalizzazione.

Il sospetto che spesso sorge è che tali termini siano spesso utilizzati senza troppa convinzione, per millantare un know how, senza effettivamente conoscerne o comprenderne a pieno la portata.
Oggi più che mai si deve parlare di una internazionalizzazione “ragionata”, che cali l’azienda nella realtà dei mercati ai quali si rivolge, o nei quali opera, utilizzando gli strumenti che il web mette a disposizione: siti, blog aziendali, Social Media, e-commerce attraverso una strategia personalizzata alle diverse realtà produttive, anche di dimensione modesta, sia in termini di fatturato che di addetti.

In Italia le aziende che esportano sono poche e, la maggior parte del fatturato export, si concentra nelle grandi imprese; invece sono le micro e piccole aziende che, spesso per mancanza di consapevolezza ed organizzazione interna, non riescono a cogliere le opportunità di internet per implementare il loro business.

I motivi?

  • Non esiste una progettualità (niente business plan, piani di marketing, pianificazione finanziaria, ecc.)
  • L’imprenditore concentra su di sé tutte le funzioni aziendali: niente ufficio export, responsabile marketing, area manager, ecc.
  • La ricerca di nuovi clienti, sia nazionali che esteri, è affidata al caso e alle circostanze che capitano di volta in volta
  • Tutto ruota intorno ai prodotti. Sono spesso di ottima qualità, artigianali nella stragrande maggioranza. Quasi non subiscono modifiche o sviluppi nell’arco di vita dell’azienda. Si dà per scontato che il prodotto si venderà “da solo perché ottimo” e non si accetta l’idea che forse quel prodotto non soddisfa il bisogno dei consumatori, o che ci sono altri prodotti concorrenti.
  • I servizi che ruotano intorno al prodotto (marketing, promozione, comunicazione, etc.) sono ritenuti inutili o, nella migliore delle ipotesi, bisogna spendere il meno possibile visto che sono solo dei costi

Quando le vendite calano in una nazione è possibile compensarne il fatturato vendendo in altre zone del mondo. Il web riesce ad avvicinare le persone e le merci. Per tale motivo sviluppare un’azione di web marketing è contemporaneamente efficace, rapido e possibile per qualsiasi PMI Italiana, senza dimenticare che il valore del brand “made in Italy” è molto sentito in tantissime nazioni del mondo.

Il corso, che si terrà presso la sede della Confindustria Mantova, via Portazzolo 9, sarà tenuto da Massimo Vologni (Sales & Marketing ICMT Consultant) e Patrizia Dolfin (Communication & Training Consultant), che utilizzeranno specifiche case history per evidenziare l’applicabilità degli strumenti alle strategie aziendali.

Per iscrivervi telefonate al numero 0376 237211 o scrivete a questo indirizzo mail: ferrari@assind.mn.it.