Il servizio, attivo tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 18.00, prevede due livelli di risposta: il primo, costituito da circa 40 operatori che risponderanno a tutti i quesiti base dei cittadini, un secondo, cosituito da 60 professionisti sanitari che risponderanno a domande di carattere scientifico. Lorenzin: “Ribadisco che attualmente qualsiasi allarmismo è ingiustificato”.

Il Ministero della salute ha attivato il numero di pubblica utilità 1500 per rispondere ai quesiti dei cittadini sull’epidemia da virus Ebola.
Il servizio, attivo tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 18.00, compresi sabato, domenica e festivi, prevede due livelli di risposta:
- il primo, costituito da circa 40 operatori che risponderanno a tutti i quesiti base dei cittadini;
- un secondo, costituito da 60 professionisti sanitari tra medici, veterinari, chimici e farmacisti, i quali risponderanno a domande di carattere tecnico-scientifico.

Il Ministro Beatrice Lorenzin in merito ha dichiarato: “Abbiamo formato appositamente il personale che risponde al 1500 per dare tutte le informazioni che saranno richieste dai cittadini sul virus Ebola. Colgo l’occasione per ribadire che in Italia finora non ci sono stati casi di Ebola, neanche di importazione e che comunque tutte le procedure necessarie per affrontare eventuali criticità che dovessero presentarsi sono state da tempo attivate. Monitoriamo costantemente la situazione e ribadisco che attualmente qualsiasi allarmismo è ingiustificato”.