L’azienda mirandolese comunica con soddisfazione i numeri del primo semestre 2014. Punto di forza: una medicazione avanzata, multifunzionale e autonoma, a base vegetale

Numeri positivi arrivano dal distretto italiano del biomedicale che si sviluppa intorno a Mirandola e in particolare dall’azienda Ri.Mos, che chiude il primo semestre del 2014 con un bel segno più per entrambi i suoi marchi: Holoil e Hypermix, rispettivamente +33,8% e +67% di fatturato rispetto all’anno precedente. Studi e ricerche, presenza a eventi fieristici e congressuali nazionali e internazionali, confronto diretto e costante con medici e addetti ai lavori hanno reso possibile un “balzo” in controtendenza rispetto alla crisi economica in atto, che si è già prefissata nuovi obiettivi per la seconda parte dell’anno.

L’azienda, guidata da Maria Nora Gorni, è produttrice di due linee di medicazioni avanzate multifunzionali e autonome (Holoil per uso umano e Hypermix per uso veterinario) in grado di favorire la rigenerazione di qualsiasi tipo di lesione cutanea, un po’ una “rivoluzione” nel settore, che è stata premiata dai numeri: nel corso del secondo semestre del 2014 Ri.Mos. definirà le nuove linee guida di marketing per il periodo 2015, con obiettivo principale la diffusione capillare dei marchi. Un obiettivo a breve termine, ma molto chiaro e in linea con la dinamicità e l’apertura alle opportunità che contraddistinguono la proprietà.

“Entrambi i prodotti, Holoil e Hypermix, sono di origine vegetale e derivano dagli estratti dell’Albero di Neem e dell’Hypericum Perforatum – spiega il Presidente dell’impresa mirandolese Maria Nora Gorni – la loro efficacia è immediatamente percepita da chi li utilizza per lesioni quali piaghe da decubito, ulcere, emorroidi, micosi, ustioni, ferite di tutti i tipi. Ecco perché i prodotti sono sempre più richiesti sia in farmacia che nelle cliniche e negli ospedali: per curare con un solo prodotto diverse problematiche”. E per far conoscere meglio la gamma, che nel 2014 ha presentato anche qualche novità che va incontro alle esigenze degli utilizzatori (fra queste le garze medicate Holoil imbustate singolarmente) Ri.Mos ha partecipato a Fiere e Congressi quali Cosmofarma, FarmacistaPiù e SCIVAC: “Importantissimo incontrare e confrontarsi direttamente con farmacisti medici, erboristi e veterinari – continua la Gorni –  occasioni di dialogo che hanno irrobustito la nostra presenza sul territorio nazionale e la nostra reputazione. Comunicando i nostri punti di forza abbiamo ottenuto l’attenzione della stampa e il lavoro adesso prosegue, forte dei primi buoni risultati, che però non ci accontentano. Sta proseguendo nel 2014 l’attività di penetrazione commerciale, training e registrazione del marchi per la vendita nei mercati esteri con un incremento contatti notevole rispetto al 2013. Dal 2011 Ri.Mos. sta registrando Hyperoil (marchio per i mercati esteri) nei Peasi Extra Europei come Angola, Burkina Faso, Egitto, Lybia, , Sud Africa, Sudan, Tunisia, Algeria, Turchia, Arabia Saudita, Qatar, Giordania, Kuwait, Pakistan, India, Sri Lanka, UAE, Iraq, Yemen, Australia, Malesia, Myanmar, Singapore, Hong Kong, Russia, Uzbekistan“

Fonte: Modena Today