Sono stati prorogati per tre mesi, che decorreranno dalla data di insediamento della nuova Giunta regionale, gli incarichi in scadenza dei direttori generali di sette Aziende del Servizio sanitario regionale. La decisione, assunta ieri dalla Giunta regionale, riguarda tutti i direttori generali i cui incarichi sono in scadenza tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre prossimi ed è stata presa a seguito delle dimissioni del presidente della Regione Vasco Errani.

Si tratta in particolare dei direttori generali delle Aziende Usl di Reggio Emilia (Fausto Nicolini) e di Ferrara (Paolo Saltari), delle Aziende Ospedaliero-Universitarie di Parma (Leonida Grisendi), di Bologna (Sergio Venturi) e di Ferrara (Gabriele Rinaldi), dell’Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia (Ivan Trenti) e dell’Irccs Istituto ortopedico Rizzoli di Bologna (Giovanni Baldi).

“Abbiamo prorogato gli incarichi dei direttori generali in scadenza – ha detto l’assessore alle Politiche per la salute, Carlo Lusenti – per non assumere ora decisioni che avrebbero impegnato per i prossimi cinque anni la nuova Giunta regionale, la quale invece potrà decidere le nomine nel pieno delle proprie competenze, una volta insediata. Inoltre, questa scelta è necessaria per garantire continuità e stabilità di governo sia all’azione amministrativa delle Aziende sanitarie interessate che del Servizio sanitario regionale”.

Fonte: Quotidianosanità.it