L’azienda che ha sede a Mirandola (Mo) che è leader nel settore del packaging biomedicale con 40 anni di esperienza alle spalle, ha confermato  la notizia tramite una lettera diretta ai dipendenti dal CEO Mario Neri che, con riferimento ai vari DPCM che si sono succeduti nelle scorse settimane, in tutti i siti operativi sono state attivate tutte le misure di sicurezza previste, che stanno continuamente migliorando, e che  hanno, nella maggior parte dei casi, anticipato le previsioni di Legge.
Oltremodo per dare un segno tangibile di apprezzamento dell’operato dei propri collaboratori, l’azienda ha sottoscritto una polizza assicurativa, con primaria compagnia di Assicurazioni, che prevede un pacchetto di garanzie e servizi per la tutela di chiunque contragga il virus COVID-19 e debba essere come conseguenza ospedalizzato. Si tratta di una serie di coperture, sottolinea il CEO, che, ovviamente, si auspica di non dover mai attivare, ma che nell’eventualità potranno rappresentare un supporto pratico e significativo per chiunque si dovesse sfortunatamente trovare in quelle condizioni.
Oltremodo il broker che ha intermediato la sottoscrizione di tale polizza conferma che “tutte le commissioni che eventualmente percepiremo dalla compagnia di assicurazione saranno INTERAMENTE DEVOLUTE alle strutture sanitarie delle regioni in cui hanno sede le aziende che sottoscriveranno la copertura”.