Nei giorni scorsi il vicepresidente del Parlamento europeo e giornalista David Sassoli è stato in visita a Mirandola. «Sassoli – spiega Andrea Venturini, presidente del Consiglio comunale di Mirandola e promotore dell’iniziativa – ha visitato il Tecnopolo e un’importante azienda biomedicale ricostruita dopo il sisma. È stato un momento importante per la nostra città e che aprirà nuove prospettive per Mirandola». Sassoli ha ricordato la figura e l’esempio di Aldo Moro, oggetto del suo nuovo libro Il potere fragile.

I Consigli dei Ministri durante il sequestro Moro, e ha parlato del biomedicale, «una delle eccellenze internazionali e un vanto del nostro Paese. La ricostruzione post terremoto – ha detto – è un pregio per questo territorio». E a proposito del Tecnopolo: «Tutto ciò che può mettere in rete ricerca, innovazione, industria e scienza qui lo si può trovare».