“L’apertura al dialogo con l’industria da parte del Ministro della Salute ci dà finalmente l’opportunità di lavorare insieme su tanti temi centrali per la tutela della salute dei cittadini. Siamo convinti che Confindustria Dispositivi Medici possa rappresentare un interlocutore equilibrato e preparato per lavorare per un Servizio sanitario nazionale sostenibile, che investe sull’innovazione rendendola accessibile a tutti, da nord a sud”. Questo il commento del Presidente di Confindustria Dispositivi Medici, Massimiliano Boggetti, a seguito dell’incontro avuto con il Ministro della Salute, Giulia Grillo.

“Consideriamo di fondamentale importanza – ha dichiarato il Presidente Boggetti – trovare insieme al Ministero soluzioni concrete per il finanziamento dell’Health Technology Assessment (HTA) per garantire che l’innovazione tecnologica sia resa disponibile nel nostro Paese. È necessario, soprattutto oggi che la medicina sta compiendo una rivoluzione storica, che venga riconosciuto il valore delle tecnologie mediche, delineando e rafforzando il sistema di valutazione HTA e prevedendo al tempo stesso un coinvolgimento dell’industria nella conoscenza e pianificazione delle innovazioni in arrivo sul mercato. Ci auguriamo, inoltre, che i criteri con cui verranno definiti i cluster di prodotto e i relativi prezzi di riferimento consentano di superare il payback e governare la spesa delle regioni senza danneggiare il mercato del settore”.