Innogest una delle più grandi società italiane di venture capital, ha investito per la prima volta 1,1 milioni di dollari in una start up israeliana,  Pi-Cardia, che opera nel biomedicale e che ha realizzato un sistema volto al trattamento della stenosi aortica.

Questa operazione offre un canale d’ingresso privilegiato alla start up israeliana che avrà così modo di ottenere da subito un marchio CE che le consenta la commercializzazione del suo sistema in Europa. Inoltre entro il 2016, la società israeliana cercherà di aprire un centro di ricerca nel nord Italia che le permetta di meglio gestire tutte le operazioni inerenti il suo prodotto.

Per maggiori informazioni:

http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2015-11-13/il-biomedicale-israeliano-sbarca-italia-fine-2016-101513.shtml?uuid=&refresh_ce=1