Il 1 Gennaio 2015 Luigi Antoniazzi è stato nominato Presidente e Amministratore Delegato di Baxter Italia. Unitamente a questa carica, Antoniazzi è alla guida anche del Cluster europeo di Baxter che vede riuniti Italia, Spagna, Portogallo, Grecia e Malta.

Tra i suoi compiti, c’è quello di portare a termine il processo di separazione  aziendale, annunciato già nel Marzo del 2014.

Nel corso del 2015, infatti, da Baxter nasceranno due nuove aziende: una dedicata al settore delle malattie rare, relativamente alle aree terapeutiche dell’ematologia, oncologia e immunologia; l’altra, invece, focalizzata sui settori della nutrizione artificiale, anestesia, chirurgia, del compounding, dell’assistenza domiciliare e dell’insufficienza renale cronica; un’area quest’ultima, che nel corso del 2013 ha visto anche l’integrazione con il colosso svedese Gambro AB.

Prima della attuale nomina, Antoniazzi ha guidato come AD la Spagna e il Portogallo, sempre in Baxter. Nel nuovo incarico assunto per l’Italia, Luigi Antoniazzi può mettere a frutto il background maturato in un ventennio di carriera professionale che lo ha visto ricoprire diversi ruoli in Baxter, sia in Italia che all’estero.

Luigi Antoniazzi, 50 anni, si è formato nella IMD – International Institute for Management Development di Losanna (Svizzera), considerata una delle più importanti business school del mondo.

Baxter è un’azienda multinazionale farmaceutica e biomedicale, presente in più di 100 Paesi, con oltre 50.000 dipendenti. Nel 2013 è stata completata a livello mondiale l’acquisizione dell’azienda svedese Gambro AB. Da 80 anni nel Mondo e da oltre 40 anni in Italia, l’Azienda assiste gli operatori sanitari e i pazienti mettendo a loro disposizione terapie per il trattamento di patologie gravi come cancro, emofilia, deficit immunitari, malattie infettive, insufficienze renali e traumi.

In Italia e nel mondo opera grazie alle sue 3 Business Units: BioScience, Hospital Care e Baxter-Gambro Renal.

BioScience: produce proteine ricombinanti e plasma-derivate per la terapia dell’emofilia e dei difetti della coagulazione; immunoglobuline umane dedicate al trattamento di patologie rare quali le immunodeficienze primitive e la neuropatia motoria multifocale; vaccini.

Hospital Care: fornisce soluzioni endovenose e prodotti utilizzati specificatamente per l’idratazione, nutrizione parenterale, anestesia, terapia del dolore, terapia betabloccante endovenosa, terapia antibiotica e chemioterapia, colla di fibrina e dispositivi biomedicali per la chirurgia

Baxter-Gambro Renal: sviluppa terapie sostitutive e servizi per pazienti affetti da insufficienza renale cronica ed acuta.

In Italia, dove occupa più di 2000 dipendenti. l’azienda ha una importante rappresentanza di stabilimenti (Roma, Pisa, Rieti, Monselice, Sesto Fiorentino, Grosotto, Medolla e Sondalo) e sedi (Roma e Bologna).

Fonte: Pharmastar.it