Il Vietnam chiama, l’Italia risponde. Dal 23 al 26 novembre una missione imprenditoriale plurisettoriale (meccanica, energie rinnovabili, medicale e biomedicale, infrastrutture e connettività)

Il Vietnam chiama, l’Italia risponde. Dal 23 al 26 novembre una missione imprenditoriale plurisettoriale (meccanica, energie rinnovabili, medicale e biomedicale, infrastrutture e connettività), toccherà le città di Hanoi e Ho Chi Minh City. Sarà possibile così scoprire le opportunità di affari in Vietnam, piattaforma per l’espansione commerciale delle imprese nell’area Asean (10 Paesi con oltre 600 milioni di abitanti).

Le imprese italiane potranno approfondire le possibilità di affari attraverso incontri business to business con operatori vietnamiti selezionati, visite ai parchi industriali e alle aziende locali. Le iscrizioni vanno formalizzate entro oggi. «A un anno e mezzo dall’avvio del progetto “Destinazione Vietnam” – sottolinea il segretario generale di Unioncamere Emilia-Romagna Claudio Pasini – i risultati confortanti incoraggiano a proseguire su questo percorso che promuove investimenti, trasferimento tecnologie, collaborazione economica». Oltre 400 imprese hanno partecipato a momenti formativi/informativi sul Vietnam organizzati da sistema camerale, Regione e in collaborazione con le associazioni di categoria. Il Desk Vietnam, coordinato da Unioncamere, ha fornito assistenza specialistica a oltre 200 imprese. Al salone Cibus Tec, alla fiera di Parma, più di 30 imprese regionali incontreranno dal 29 ottobre anche buyer vietnamiti. Secondo i dati dell’Osservatorio Internazionalizzazione di Unioncamere Emilia Romagna, nel 2013 l’export verso il Vietnam è cresciuto del 27% rispetto al 2012.

Fonte: LaNuovaFerrara