La Strategia Europea 2020 quali opportunità per le imprese?

Europa 2020 è la strategia decennale per la crescita e l’occupazione che l’Unione europea ha varato nel 2010. Non mira soltanto a superare la crisi dalla quale le economie di molti paesi stanno ora gradualmente uscendo, ma vuole anche colmare le lacune del nostro modello di crescita e creare le condizioni per una crescita più intelligente, sostenibile e solidale.

L’UE si è data cinque obiettivi quantitativi da realizzare entro la fne del 2020. Riguardano l’occupazione, la ricerca e sviluppo, il clima e l’energia, l’istruzione, l’integrazione sociale e la riduzione della povertà.

1. Occupazione: innalzamento al 75% del tasso di occupazione (per la fascia di età compresa tra i 20 e i 64 anni)

2. Ricerca & Sviluppo: aumento degli investmenti in ricerca e sviluppo al 3% del PIL dell’UE

3. Cambiamenti climatici e sostenibilità energetca: riduzione delle emissioni di gas serra del 20% (o persino del 30%, se le condizioni lo permetono) rispetto al 1990; riduzione del 20% del fabbisogno di energia ricavato da fonti rinnovabili; aumento del 20%dell’efficenza energetica

4. Istruzione: riduzione dei tassi di abbandono scolastco precoce al di sotto del 10%; aumento al 40% dei 30-34enni con un’istruzione universitaria

5. Lotta alla povertà e all’emarginazione: almeno 20 milioni di persone a rischio o in situazione di povertà ed emarginazione in meno.  I fondi strutturali (gestiti direttamente dai singoli stati membri) e fondi diretti (gestiti direttamente da Bruxelles o da sedi nazionali dell’Unione Europea), finanziano progetti che contribuiscono al
raggiungimento di uno di questi obiettivi.

Se la sua Azienda si occupa di Formazione, Ricerca & sviluppo tecnologico o è interessata ad espandersi a mercati internazionali, potrebbe avere tutti i requisiti per partecipare con successo ad una call Europea.

• Caratteristiche di un Progetto Europeo

Che cos’è un progetto ?

Per la Commissione Europea un progetto è una serie di ATTIVITA’, fnalizzate a produrre OBIETTIVI entro un periodo di tempo prestabilito ed entro una soglia di BUDGET definita

Quali caratteristche deve avere?

Un progetto europeo oltre ad avere obiettivi ben raggiungibili e ben definiti, attività e un budget costruito secondo le linee guida europee, deve contenere una serie di informazioni che giustifichino la richiesta di un co-finanziamento Europeo.

Ogni proposta progettuale deve contenere i seguenti principi fondamentali indipendentemente dal settore e dal Programma di finanziamento:
a) Carattere transfrontaliero: un progetto di successo deve avere una dimensione europea e coinvolgere diversi Stati membri. Il numero dei partner varia a seconda del Programma ed è indicato nelle linee guida del Programma.
Per partenariato si intende una forma di collaborazione di più soggetti che, condividendo le finalità del progetto, si impegnano nella realizzazione delle attività al fine di raggiungere l’obiettivo generale del progetto.
Generalmente e richiesta la partecipazione di partner provenienti da almeno tre Stati membri. Il numero di partner da coinvolgere varia a seconda del Programma e si trova nell’invito a presentare proposte progettuali.

b) Cofinanziamento: Normalmente la Commissione europea non finanzia il 100% di un progetto, tutti i partner partecipanti devono fnanziare una parte dei costi con risorse proprie.

c) Divieto di retroattività: Il contributo non puo essere concesso per attività svolte, anche parzialmente, prima della firma del contratto con la Commissione europea.

d) Divieto di profitto: le attività previste nel progetto non devono generare alcun profitto per nessuno dei partner di progetto. Nel piano fnanziario le entrate e le uscite del progetto devono risultare in pareggio.

e) Divieto di cumulo: Un progetto non puo essere finanziato, nemmeno in parte da diverse fonti europee (es: Programmi comunitari e Fondi strutturali).

f) Innovazione: Un progetto di successo deve essere nuovo ed innovatvo e superare lo stato attuale degli sviluppi delle nuove tecnologie (es. sviluppo di nuovi processi, prodot, servizi ecc.).

Più il progetto è innovativo, maggiori sono le probabilità di successo.

g) Impatto, comunicazione e disseminazione: un progetto deve chiarire ed esplicitare come modificherà il contesto in cui andrà ad operare, prevedere un piano di comunicazione e di disseminazione dei risultati che intende raggiungere.

h) Sostenibilità: i risultati del progetto devono continuare ad esistere anche dopo il fnanziamento europeo, è quindi importante studiare un piano di sostenibilità e di approvvigionamento fnanziario sia in fase di progettazione che durante l’implementazione del progetto.

Per maggiori info compilare il Questionario senza impegno.