Giovedì 12 giugno ore 18 -20, presso il Municipio di Mirandola, i partecipanti al corso “Tecnologie biomedicali per futuri utilizzatori e progettisti”, presentano alle imprese del settore e alla comunità locale i risultati della ricerca sull’utilizzo di alcuni dispositivi medici (DM) in ambito aferesi, anestesia, cardiochirurgia, dialisi.

Si concluderà nei prossimi giorni il corso”Tecnologie biomedicali per futuri utilizzatori e progettisti” che ha preso il via all’inizio di marzo di quest’anno e ha visto coinvolti 22 laureati e specializzandi in biologia, biotecnologie, ingegneria e altre facoltà tecniche.

“L’obiettivo dell’iniziativa – spiega Annamaria Campagnoli di ForModena, coordinatrice del corso- è quello di far conoscere il settore biomedicale ai futuri utilizzatori e progettisti, offrendo l’opportunità di un contatto diretto col mondo dell’industria. L’idea originaria del corso, infatti, è di Consobiomed, il consorzio delle PMI biomedicali del territorio, che nel 2012 ha proposto una serie di incontri basati sulle testimonianze dei tecnici delle imprese per far conoscere ai futuri utilizzatori i dispositivi medici prodotti in zona. A seguito del Sisma, la Regione Emilia Romagna ha messo a disposizionedelle risorse straordinarie per la formazione, rese disponibili dalla scelta dell’Unione Europea di destinare alla nostra area i fondi non spesi dalle altre regioni. Cio’ ha reso possibile dare continuità all’esperienza di Consobiomed, partner nell’iniziativa, anzi di arricchirla mediante un’azione di accompagnamento.”

Il corso è stato strutturato in una serie di incontri, per lo piu’ svoltisi presso le aziende, durante i quali gli esperti delle imprese hanno descritto processi e prodotti tipici del settore.

A completamento dell’attività corsuale, mediante quella che tecnicamente viene definita “azione di accompagnamento”, i partecipanti , suddivisi in 4 gruppi di lavoro secondo i principali ambiti produttivi del territorio (aferesi, dialisi, anestesia, cardochirurgia) hanno intervistato medici e infermieri per capire il punto di vista degli utilizzatori. Ogni gruppo di lavoro è stato supportato da un tutor tecnico proveniente dal mondo delle imprese.

“Un ringraziamento particolare va a Ivo Panzani, Paolo Poggioli, Luca Roncadi ed Enrico Gatti, i 4 tutor tecnici, che hanno messo a disposizione esperienza professionale e rete di relazioni. A Mariangela Dondi per aver sempre collaborato fattivamente per la formazione del settore, a Beatrice Facchini per il supporto alle presentazioni e in generale a tutti i tecnici, alle imprese e ai medici che si sono resi disponibili.”

I corsisti presenteranno i risultati delle interviste svolte in un incontro pubblico aperto ad aziende del settore e alla cittadinanza, giovedì 12 giugno alle 18:00 in sala consiliare del Municipio provvisorio di Mirandola. Sono inoltre disponibili i curricula dei corsisti: le aziende interessate possono richiederli a  acampagnoli@irideformazione.it.