L’azienda è presente nel nostro paese con una filiale a Roma e due stabilimenti produttivi a Rieti e Pisa. Fabio Andreola è il country managing director in Italia

Con la quotazione al New York Stock Exchange (NYSE: BXT), nasce oggi ufficialmente Baxalta Incorporated, gruppo biofarmaceutico indipendente creato dalla separazione della divisione BioScience di Baxter International. A guidare il gruppo in qualità di chief executive officer e presidente è Ludwig Hantson, già presidente di Baxter BioScience. Sede centrale in Northern Illinois, sedicimila dipendenti nel mondo, l’azienda è focalizzata sullo sviluppo e nella produzione di terapie nel campo delle malattie rare, dell’ematologia, immunologia e oncologia. Recentemente Baxalta ha acquisito la divisione oncologica di Sigma Tau. Con oltre quaranta programmi di sviluppo a livello globale, tredici dei quali nella fase finale, l’azienda ha in cantiere il lancio di venti nuovi farmaci entro il 2020. Nuovi prodotti che dovrebbero contribuire a una crescita di due miliardi e mezzo di dollari del fatturato, dagli attuali sei miliardi.
Presente in Italia con una filiale a Roma, Baxalta vanta due stabilimenti produttivi nel nostro paese, a Rieti e Pisa, con circa 500 dipendenti.  Lo stabilimento di Rieti è un sito di frazionamento del plasma, dedicato alla produzione di emoderivati, nella forma di intermedi, quali immunoglobuline, albumina e fattori di coagulazione. A inizio aprile è stato aggiunto da un Decreto Ministeriale del Ministero della Salute all’elenco dei centri per il frazionamento e la produzione di emoderivati autorizzati alla stipula di convenzioni con le regioni. Nello stabilimento di Pisa è concentrata la produzione di albumina umana, successiva al frazionamento che viene effettuato in impianti come quello di Rieti. A capo della filiale italiana, in qualità di Country Managing Director, è Fabio Andreola, negli ultimi anni alla guida della business unit BioScience di Baxter Italia. Laureato in Economia e Commercio, ha avuto precedenti esperienze professionali in Italia e all’estero in Johnson&Johnson e Novo Nordisk. In Baxalta, oltre a guidare la filiale italiana, manterrà la responsabilità della divisione Hematology.

Fonte: aboutpharma