Gellona: bene iniziativa Ministero, la ricerca biomedica ha sempre dato grande valore alla medicina di genere

“La medicina oggi, grazie ai progressi raggiunti dalla medicina di laboratorio, dalla diagnostica per immagini, ma anche dalla telemedicina, può contribuire in modo significativo nel percorso di prevenzione della salute della donna. E lo fa in modo rilevante soprattutto perché la ricerca nel settore dei dispositivi medici ha sempre dato grande valore alla medicina di genere. Per questo accogliamo con favore l’iniziativa del Ministero della Salute di istituire una giornata di sensibilizzazione della salute femminile”. Questo il commento di Assobiomedica, che ha partecipato alla Giornata della salute della donna, che si svolge oggi a Roma.

“È importante che le persone siano informate e sempre più consapevoli dei passi compiuti dalla medicina preventiva – ha dichiarato Fernanda Gellona, Direttore generale di Assobiomedica -, che ha portato all’introduzione di screening e all’utilizzo di apparecchiature di indagine che permettono diagnosi tempestive e interventi sempre meno invasivi per la salute. Tutto ciò contribuisce all’aumento delle aspettative di vita e a un miglioramento dello stato di salute delle persone, che sempre più spesso seguono programmi di prevenzione in base all’età, al sesso e al proprio profilo genetico”.