FlexThermTM, il più recente elemento del sistema di Perfusione Sorin Heartlink, è completamente integrato con la macchina cuore-polmone Sorin S5
 
Sorin Group multinazionale leader nel trattamento delle patologie cardiovascolari, ha annunciato il lancio del suo nuovo termocircolatore di ultima generazione, FlexTherm, al FECECT 2015, il XVI Congresso Europeo delle Tecnologie per la circolazione extra-corporea.
Nel corso di interventi chirurgici a cuore aperto che richiedono procedure di bypass cardiopolmonare, il termocircolatore è impiegato per gestire la temperatura corporea del paziente, raffreddando e riscaldando il sangue durante le diverse fasi dell’intervento e controllando anche la temperatura della soluzione cardioplegica somministrata per la protezione miocardica.
Le diverse strategie di riscaldamento disponibili sono state confrontate con le funzioni neurocognitive postoperatorie in pazienti adulti sottoposti a bypass aorto-coronarico. Si è dimostrato che un esatto controllo della temperatura durante le procedure di bypass cardiopolmonare può contribuire a diminuire la morbidità dopo la rivascolarizzazione coronarica e a ridurre il rischio di danno neurologico, migliorando così l’outcome del paziente). 1
La procedura di disinfezione di FlexTherm è semplice, guidata passo dopo passo sullo schermo e riduce il tempo richiesto all’operatore fornendo la massima protezione contro i batteri. Un messaggio di promemoria aiuta a programmare nei tempi stabiliti la disinfezione, che richiede solo 35 minuti, una volta ogni 14 giorni. La procedura guidata, sicura ed efficace, elimina il rischio di errori. Ottimizzando il processo di disinfezione, si massimizza la sicurezza per i pazienti, contribuendo anche alla diminuzione dei costi complessivi di assistenza sanitaria.

“La procedura di disinfezione guidata di FlexTherm rappresenta un enorme miglioramento rispetto al termocircolatore 3T di vecchia generazione: più semplice e più veloce per gli operatori clinici, permette di risparmiare tempo, di ridurre i costi ospedalieri e l’utilizzo di risorse e, fattore ancora più importante, di minimizzare il rischio di errori fornendo promemoria sulle tempistiche e modalità di disinfezione per la sicurezza dei nostri pazienti”, ha dichiarato il Dott. Dirk Buchwald, Capo della Perfusione Cardiovascolare presso il Bergmannsheil University Hospital di Bochum, Germania, dopo aver usato FlexTherm per la prima volta.

FlexTherm è dotato di tre serbatoi d’acqua, ognuno con una diversa regolazione di temperatura, collegati a tre circuiti idraulici indipendenti. Questo design permette un maggiore controllo della temperatura e una massima flessibilità di impiego in varie applicazioni simultanee. Un’esatta misurazione del flusso dell’acqua erogata assicura efficacia e miglior controllo nel trasferimento dell’energia termica durante il riscaldamento e il raffreddamento del paziente.

FlexTherm è il più recente elemento del sistema Sorin HeartLink, il primo sistema integrato di gestione della perfusione cardiopolmonare, progettato per un migliore outcome del paziente, per un’aumentata efficacia clinica e il monitoraggio del metabolismo del paziente tramite il sistema Goal-Directed Perfusion, fondato sul sistema leader nel mondo Sorin S5. FlexTherm si collega al sistema di gestione dati Sorin Connect, che automaticamente raccoglie, monitora e registra il processo di raffreddamento e riscaldamento del paziente durante l’intervento per una completa tracciabilità e gestione dei dati.

Nel 2014 l’area produttiva di Sorin Group Deutschland di Monaco è stata incrementata del 20%, permettendo la produzione completamente interna di FlexTherm. Sorin Group Deutschland è il centro d’eccellenza per la produzione di apparecchiature cardiochirurgiche come le macchine cuore-polmone S5 e C5, la macchina per autotrasfusione Xtra e il sistema di gestione dati Connect. Questo permette a Sorin Group un controllo totale sui processi produttivi e accresce il know-how strategico e la leadership nel settore macchine cuore-polmone.

“FlexTherm è un ottimo complemento alla famiglia S5,” ha dichiarato Roel Hendrickx, perfusionista al Catharina Hospital, Eindhoven, Olanda, che ha controllato a distanza il sistema FlexTherm fuori dalla sala operatoria, tramite la macchina cuore-polmone S5.

“Un altro significativo miglioramento di FlexTherm è la sua interfaccia utente analoga a S5. L’interfaccia utente è simile ai display S5; è quindi intuitiva e facile da comprendere. Inoltre, FlexTherm è molto silenzioso, anche durante il raffreddamento”, ha dichiarato Krzysztof Klak, perfusionista presso il Bergmannsheil University Hospital, Bochum, Germania.

“Siamo orgogliosi di presentare FlexTherm come la più recente soluzione per cardiochirurgia che Sorin Group offre agli ospedali di tutto il mondo,” ha dichiarato Michel Darnaud, Presidente della Cardiac Surgery Business Unit, Sorin Group. “FlexTherm è il più recente elemento del sistema Sorin HeartLink, l’unico sistema integrato per la gestione della perfusione, progettato per un migliore outcome del paziente e per il monitoraggio del metabolismo del paziente tramite il sistema Goal-Directed Perfusion”.

1. Bikash Sahu et Al. Neurocognitive Function in Patients Undergoing Coronary Artery Bypass Graft Surgery With Cardiopulmonary Bypass: The Effect of Two Different Rewarming Strategies. Journal of Cardiothoracic and Vascular Anesthesia. Published Online: September 25, 2008.

Fonte:businesswire