Si è svolto ieri, 29 Novembre, presso la Sala de “La Fenice” di Mirandola l’incontro organizzato dallo Studio Tributario e Societario – Deloitte, distrettobiomedicale.it e Technetic sul tema “La tutela della conoscenza e la valorizzazione degli intangibili: il testoro nascosto delle PMI Italiane”

Ad aprire il convegno il Dottor Alberto Nicolini in qualità di Editore del portale distrettobiomedicale.it

a seguire Marcello Braglia e Paolo Bulleri di Deloitte hanno parlato del Patent Box Regime e Credito d’Imposta R&S, in seguito Riccardo Imperiali di Francavilla dell’azienda Technetic ha affrontato il tema del valore dei dati aziendali: il Knowhow.

A chiusura dell’evento Valerio Livoti e Silvia Cesarini di Deloitte hanno trattato il tema dei fondi europei per le imprese: una straordinaria opportunità di crescita non sfruttata.

“La patent Box è una misura strutturale inserta nella legge di Stabilità 2015, la quale prevede un’esenzione (fino al 50%) dalle imposte (IRES, IRAP) dei redditi derivanti dallo sfruttamento dei beni immateriali. Tale processo richiede competenze specialistiche e più fasi di applicazione” – spiegano Marcello Braglia e Paolo Bulleri di Deloitte  – “Il processo per aderire alla Patent Box si compone di diverse fasi:

1. identificazione dei beni immateriali e relative complementarietà;

2. Tracciabilità dei costi in Ricerca e Sviluppo;

3. Identificazione della metodologia per stimare i redditi esenti;

4. Contraddittorio con l’Agenzia delle Entrate;

5. Contabilità analitica e applicazione del nexus approach.

Tali passaggi possono essere eseguiti dallo Studio Tributario e Societario – Deloitte e Technetic secondo le loro specifiche competenze.”