Si chiude con un bilancio particolarmente positivo la partecipazione di TÜV Rheinland Italia alla 21ma edizione di fiera Exposanità, Mostra internazionale al servizio della sanità e dell’assistenza.

Tre giorni di confronto su ricerca, sviluppo, innovazione e tecnologia, che hanno visto la partecipazione di molti visitatori professionali sia italiani che stranieri.

Durante la manifestazione, TÜV Rheinland Italia ha presentato l’intera gamma di servizi di prova e certificazione per tutti i prodotti del settore medical devices, e dei Sistemi qualità che li accompagnano, per l’entrata sui mercati internazionali attraverso standard quali MDSAP, unitamente ad iter integrati per le attività di Certificazione di Sistema Gestione Qualità 13485/9001 e per il rilascio della marcatura CE1936 in riferimento alla direttiva 93/42/CEE, oltre a servizi di prova e certificazione con rapporti riconosciuti a livello internazionale (es. INMETRO), rilascio di rapporti di prova accreditati (Schema ACCREDIA/ILAC), certificazioni CB (Schema IEC) e rilascio di marchi proprietari (es. cTÜVus). Inoltre, TÜV Rheinland Italia ha presentato INFORMAMED, il suo programma di corsi di formazione studiati specificatamente per l’ambito medicale, ricco di nuovi eventi utili ad accrescere e approfondire le competenze dei partecipanti.

Grande interesse ha suscitato anche il seminario organizzato da TÜV Rheinland Italia “Le evoluzioni legali e tecniche nel settore dei Dispositivi Medici. Il nuovo Regolamento 745, la Certificazione MDSAP e i test necessari a garanzia degli aspetti tecnici”, che ha trattato le recenti evoluzioni nate nel settore dei dispositivi medici che hanno riguardato leggi e norme, analizzando in particolare le novità del Regolamento 745 con focus sugli aspetti peculiari per la classe III, oltre a fornire indicazioni sull’attività di Certificazione per il Medical Device Single Audit Program.

L’evento ha visto l’intervento di relatori con autorevoli esperienze nel campo dei medical devices e del testing, e un’alta presenza di partecipanti, compresi rappresentati di importanti aziende, arrivando a registrare il tutto esaurito.

Durante la manifestazione i rappresentanti di TÜV Rheinland Italia hanno potuto incontrare numerosi operatori del settore quali Fabbricanti, distributori e mandatari, oltre a consolidare collaborazioni già esistenti, facendo così conoscere in dettaglio tutti i servizi offerti in tema di certificazione e adeguamento alle normative nazionali e internazionali.

TÜV Rheinland Italia continua ad investire nel settore medicale, sostenendo il progresso tecnologico e supportando i clienti nel mercato dei dispositivi medici, come dimostra l’ottenimento del rinnovo dell’autorizzazione per effettuare le procedure di valutazione di conformità per i dispositivi medici. Il rinnovo è stato ottenuto in accordo al nuovo regolamento UE 920/2013, a seguito della verifica effettuata dalla delegazione del Joint Assessment Team (JAT), composta da ispettori della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e della Commissione Europea, e dai rappresentanti dei Ministeri della Salute degli Stati membri della Comunità Europea.

TÜV Rheinland Italia ha inoltre ottenuto l’estensione per certificare anche dispositivi medici di classe III, considerati i più critici, con particolare attenzione alla categoria dei dispositivi impiantabili.

“Questi risultati sono una conferma del nostro impegno e fonte di grande soddisfazione professionale”, sottolinea Massimiliano Testi, Local Field Manager per il settore medicale, “il successo raggiunto anche ad Exposanità ci ha inoltre confermato l‘alto livello di apprezzamento dei nostri servizi da parte dell’industria medicale, conquistato grazie a un team particolarmente unito, capace e motivato”.