Innovabiomed e la Regione Veneto: possiamo già tracciare una previsione futura su questo sodalizio che è appena iniziato?
L’evento che si terrà a gennaio a Verona è la miglior risposta alla domanda. Ci crediamo fino in fondo, sia perché si tratta della nuova frontiera della sanità – e di nuove frontiere la sanità veneta se ne intende – sia perché le tecnologie sanitarie, i dispositivi medici nel senso più ampio del termine, rappresentano un settore in crescita, altamente innovativo e dinamico anche nei prezzi, nell’ambito del quale il Veneto vuole essere protagonista. Non dimentichiamo, infine, che la stella cometa del nostro sistema sanitario è il cittadino, che paga le tasse (troppe anche se non imposte dalla Regione che è l’unica in Italia a non avere l’addizionale Irpef sulla salute) e ha diritto a ricevere i servizi di cui ha bisogno. In questo senso, l’innovazione è un tema cruciale per garantire equità d’accesso alle cure, assistenza di qualità e al tempo stesso sostenibilità del sistema, sia nazionale che regionale“.

L’articolo completo sarà pubblicato su Innovabiomed Magazine, l’house organ ufficiale dell’evento, in diffusione il 23 e il 24 gennaio a Veronafiere.

www.innovabiomed.it